Spray al peperoncino lo chiedono in cento

Spray al peperoncino lo chiedono in cento

E domani parte il corso anti aggressione per i cittadini residenti nel comune, sarà articolato in due moduli.

CASCINA
Sono oltre cento le donne che hanno fatto richiesta al Comune per ricevere la bomboletta spray al peperoncino, da usare per difesa personale. La giunta ha stanziato 500 euro per l’acquisto delle bombolette. La consegna avverrà nelle prossime settimane, i moduli per le richieste possono essere ritirati negli uffici della polizia municipale e poi vanno consegnati all’ufficio protocollo.. Intanto, per restare in tema di difesa personale, si terrà domani in Comune, il primo modulo del corso anti aggressione organizzato dalla Associazione Omnia Defence Academy, in collaborazione con l’ente comunale.

Il corso, che si dividerà in due moduli, il secondo dei quali di terrà il successivo sabato 7 ottobre, è aperto a tutti. Anche se, come spiegano gli organizzatori, ci sarà una agevolazione per i residenti di Cascina, che in base ad un accordo raggiunto tra la giunta e gli organizzatori del corso potranno usufruire gratuitamente del servizio. «Lo scopo è quello di fornire le conoscenze, in materia di protezione della incolumità propria e dei familiari nonché dei beni patrimoniali, costituenti la premessa per l’esercizio di qualsiasi azione difensiva – afferma Maurizio Carmassi, organizzatore del corso. Saranno ben evidenziati entro quali limiti legislativi condurre la reazione difensiva e l’indice di applicazione della stessa. Una parte del corso sarà dedicata agli strumenti di autodifesa spesso indispensabili per colmare divari di forza tra aggressori e vittime. Nella seconda parte saranno infine eseguite delle simulazioni e l’esecuzione di alcune tecniche base anti aggressione». «Questa iniziativa si colloca nell’ambito di un percorso più ampio finalizzato a dare alle donne uno strumento per imparare a potersi difendere – dice la sindaca Susanna Ceccardi – Il corso, che ho voluto appoggiare, anche economicamente, così che fosse gratuito per

le cittadine di Cascina, è una risposta seria e concreta a questa piaga che è la violenza sulle donne», spiega Ceccardi. E fa parte delle iniziative legate alla sicurezza, dopo quella, che per la sinistra è solo una trovata politica, delle bombolette spray da dare alle donne.(s.c.)

fonte: ilTirreno.it

 

 

By | 2017-10-01T10:52:08+00:00 ottobre 1st, 2017|Difesa Abitativa, Difesa Personale, Forze dell'Ordine, Spray Anti Aggressione al Peperoncino|Commenti disabilitati su Spray al peperoncino lo chiedono in cento

About the Author: